Kamel GT – report gara 2

Il circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola è la sede della gara 2 del campionato Kamel GT riservato alle storiche Nissan GTZ e Audi 90 GTO. In questa serie il pilota che rappresenta il Prodrive eSport è “l’anziano” Franco Scuri, veterano delle gare sulla GTO e al suo terzo anno di gare.

Le qualifiche non vanno molto bene per il nostro pilota che nei due giri necessari ad avere il tempo per la griglia, commette due errori e lo costringono a partire nelle ultime posizioni, precisamente dalla P13, precedendo solo altre due GTO. Al via la gara si annuncia come un grande duello a tre con Jouko Leskela, Michael Houghton e Phil Lake, che prendono subito un discreto vantaggio sugli inseguitori mentre Scuri guadagna qualche posizione nei primi giri. A metà gara sembra che la vittoria sia una lotta tra il numero 1 Lake e il numero 5 Leskela mentre Hougthon sembra in difficoltà, Scuri si è portato in P8 e lotta per avvicinarsi agli americani Sandro e Miller che lo precedono. Le difficoltà di Hougthon si rivelano invece una tattica per risparmiare gomme e negli ultimi giri si avvicina al duo di testa con Lake, che ha provato a superare Leskela diverse volte, con problemi alle gomme. Infatti Lake va lungo alle Acque Minerali e Hougthon lo sorpassa e si mette in coda a Leskela. Scuri invece si trova in P7, in coda a Sandro a pochi secondi dalle GTO di Miller e dell’amico Ben Laugther.

Al penultimo giro il colpo di scena che mette fuori gioco Miller e Laughter che si sono toccati cercando il sorpasso alla Rivazza mette in condizioni di lottare fino al traguardo tra Sandro e Scuri che prende la P5. Ottimo risultato dopo le qualifiche disastrose che permettono a Scuri di essere primo nella Divisione 1 e quarto nella classifica del VCR.

Lascia un commento