SRL Porsche Supercup 2018 – Laguna Seca – Massa fa poker

Aldo Massa cala il poker e che poker!: quattro Assi e un Re! Il pilota del ProdriveShop ottiene la quarta vittoria su cinque gare che comprendono anche il secondo posto di Monza.

La gara di Laguna Seca vede in campo quattro alfieri del Team Prodrive, Massa, Spinoso, Andreini e Scuri mentre Solbiati deve dare forfait per problemi di lavoro. A fare da antagonista a Massa c’è il solito Giovanni Tononi del Team Wave che con un colpo di reni nel finale, toglie la pole a Massa. Ottima sesta piazza in qualifica per Fabrizio Spinoso e nona piazza per Franco Scuri mentre Francesco Andreini parte in ulima posizione per scontare la penalità inflitta dalla RC dopo la gara di Monza.

Pronti, partenza e via e succede quello che non ti aspetti: i due compagni di squadra del Team GT, Nespolino e Salati si prendono in discesa e vanno a muro e Salati è costretto a fermarsi. Scuri per evitare l’incidente si porta troppo sotto a Salvatore e per un birillo sotto la ruota perde il controllo e esce di pista senza, fortunatamente, toccare altre auto o il muro e riprende. Tononi in pole parte molto male e Massa lo supera e si porta subito in testa, che non abbandonerà più fino alla fine della gara. Grande protagonista della gara, oltre a Massa, anche Fabrizio Spinoso che hanno subito nominato come Re del Cavatappi, la più famosa curva di Laguna Seca, dove ha compiuto sorpassi fantastici che lo porteranno fino alla quarta posizione finale. Mentre Scuri dalle ultime posizioni dopo la partenza, riesce a portarsi a ridosso dei primi dieci ma proprio per un errore del pilota in decima posizione, Giuliano Cireddu, che si gira toccando un altro pilota, si trova la sua auto in contromano e non può fare niente per evitarla. Per fortuna riesce a tornare ai box dove velocemente riescono a farlo ripartire e si ritrova in quattordicesima posizione. Francesco Andreini sfrutta la partenza in coda per sopravanzare velocemente e portarsi fino alla nona posizione. Dopo quaranta lunghi giri, Massa primo con lode davanti a Tononi e Arcidiacono con Spinoso quarto, Andreini nono e Scuri tredicesimo.

Massa quasi campione, gli basterà stare davanti a Tononi nella prossima sfida, a Montreal, per la Endurance il 13 giugno.

Lascia un commento